Statistica TIMP: Così ti aiuta l’ingresso medio per cliente

In questo articolo parleremo di una statistica di business chiamata “ingresso medio per cliente” e dei vantaggi che ti porta conoscere tale dato. Perché come sicuramente saprai, il pannello di TIMP ti offre il modulo Statistiche, uno strumento molto utile per conoscere in tempo reale come e se funziona la tua attività, e cosa puoi fare per migliorarla.

Ad esempio, supponiamo di conoscere le tariffe/attività che generano più entrate nel centro da te gestito. Se così fosse, avresti in mano informazioni preziose, non credi?

Da un lato, questo dato ti permette di decidere quali tariffe ti interessa mantenere o addirittura ampliare nel calendario in quanto più redditizie, assegnandogli un maggior numero di sessioni alla settimana. Dall’altro, le tariffe poco redditizie sono ormai allo scoperto, sai quali sono, e sono pronte per sparire dal calendario del centro! Se sospettavi che tali attività non rendessero come speravi, ora saprai con certezza che eliminarle dalla tua offerta è la cosa giusta da fare.

Ora, un modo per conoscere queste preziose informazioni è attraverso le entrate medie per cliente che abbiamo accennato poco fa, una delle tante metriche che puoi conoscere grazie al modulo Statistiche TIMP.

E i vantaggi di conoscerlo non finiscono qui: in aggiunta puoi ottenere altre informazioni su questo dato. Vuoi sapere come farlo? Vediamo in cosa consiste questa statistica.

L’ingresso medio per cliente

“L’ingresso medio per cliente” non è altro che la quantità media di denaro che un cliente paga in totale al mese, frutto della prenotazione di una determinata attività o un gruppo di attività nel centro.

Rafforza le tue attività di punta!

Conoscere questa quantità è molto utile per diversi motivi. Uno di questi è che consultando la scheda di un cliente che paga un importo elevato nel tuo centro, saprai quale attività sta “fruttando” tale somma, capendone cosí il livello di redditività della stessa. Se più clienti, che presentano un tasso di ingressi medi elevato, prenotano la suddetta tariffa, avrete chiaramente un “candidato” per estendere il vostro orario di seduta, potrete dargli più spazio, poiché sarà una prova che tale attività/servizio funzioni molto bene tra i vostri soci/clienti.

Fai innamorare di nuovo i tuoi clienti “indecisi”

Un altro motivo per cui è necessario tenere presente “gli ingressi medi per cliente” è che, grazie ad esso, è possibile identificare chiaramente i clienti che spendono molto poco al centro, e adittare qualche iniziativa in modo che questi investano di più in salute e benessere grazie alla tua attività.

Sapendo questo, puoi parlare con loro per conoscere le loro esigenze, focalizzare i tuoi sforzi per recuperare il loro interesse per le attività che offri e aumentare la fedeltà con nuove promozioni e/o novità.

Reddito medio per cliente e upselling

Così come puoi usare strategie per riconquistare i tuoi clienti meno attivi, se tenendo sotto controllo “gli ingressi medi per cliente”, identifichi i tuoi clienti più interessati, più attivi, potrai offrirgli nuovi servizi e condizioni più vantaggiose sia per loro che per te. Questo è “l’upselling”.

Che cos`è “l’upselling”

Questo termine anglosassone definisce l’azione di vendere a un cliente un prodotto/servizio aggiuntivo a quello contrattato o di prezzo superiore a quello considerato in un primo momento.

Di norma, i clienti che spendono più denaro sono più propensi ad aumentare la spesa al centro. Per questo motivo, quando li identifichi grazie al parametro delle “entrate medie per cliente” offerto da TIMP, potrebbe essere giunto il momento di applicare l’upselling con loro.

Come fare upselling con i tuoi clienti

Hai già identificato i tuoi clienti con entrate medie più alte. Bene, e ora come puoi aumentare la loro spesa nel tuo centro? In realtà è semplice: segui le loro abitudini di consumo e saprai di cosa hanno bisogno.

Per esempio, supponiamo che uno di loro faccia un’importante spesa in singole classi di spinning, che frequenta regolarmente. Probabilmente gli interessa pagare un mese per frequentare tutte le lezioni che vuole, no? È possibile che in totale spenda meno di un mese se paga per classi singole, ma forse ci sono mesi in cui frequenta molte più classi di quelle abituali. In questo caso, il versamento di una mensilità in modo ricorrente può risultare nel lungo periodo più economico e a te procura un reddito costante da parte sua.

Inoltre, se riuscissi a fargli avere il vantaggio del prezzo e la comodità di andarci quando vuole, gli daresti valore.

Momento ideale per fare upselling

Potete fare upselling con i vostri clienti in due momenti principali: al momento della prima vendita, identificando al meglio le loro esigenze, o controllando le esigenze complementari in base alle loro abitudini di consumo al centro.

Nel primo caso, forse andando in un primo momento al tuo centro, il cliente ha un bisogno in mente che il tuo centro soddisfa perfettamente con un servizio di cui lui/lei non era a conoscenza. Questo è il momento perfetto per farglielo sapere e scegliere l’opzione più completa, che soddisferà le sue esigenze al cento per cento e porterà sicuramente un prezzo più redditizio per te.

Nel secondo caso, grazie ai dati forniti dalla metrica ingresso medio per cliente di TIMP, è possibile identificare il modo in cui il cliente spende nel centro e offrirgli così l’opzione più vantaggiosa.

Ingressi medi come strumento per il monitoraggio dei tuoi clienti

Infine, non dimenticare che puoi vedere in quali attività i tuoi clienti spendono di più, e puoi anche analizzare la loro progressione di spesa nel tuo centro.

Questo servirà anche a identificare i clienti la cui spesa è diminuita nel corso dei mesi e ad adottare misure preventive per riportarli al loro normale ritmo di consumo. E se spendono di più? Allora ricompensali in qualche modo! Non abbassare mai la guardia!

Richiedi una demo gratuita di TIMP e dai una marcia in più al tuo centro. Unisciti alla rivoluzione digitale del settore wellness.

Un resumen de lo que te interesa

Recibe en tu bandeja de entrada todas las novedades sobre gestión y tendencias en el sector del fitness y el wellness.