Arrivano le sessioni online di TIMP: che non si fermi il tuo

In TIMP continuiamo a rendere il lavoro più facile per i centri che si affidano a noi per gestire la loro attività, e in questi giorni di quarantena da parte del COVID-19 è necessario poter offrire sessioni online in modo che gli utenti possano godere dei loro servizi da casa.

Per questo motivo abbiamo incluso gratuitamente in tutti i piani TIMP lo strumento Sessioni online, che serve proprio a questo scopo.

È molto facile da usare:

  • Il primo passo è scegliere una piattaforma di lezioni online (Zoom è la più comune) e organizzare un video meeting. Una volta fatto questo, copia il link per condividerlo.
  • Il passo successivo è quello di creare una sessione online in TIMP o di convertire rapidamente una sessione esistente nel vostro calendario delle sessioni in online. O ancora meglio: impostare un orario completo di «sessioni online».
  • Una volta creata la sessione online in TIMP, aggiungete il link Zoom (o la piattaforma scelta) e programmate il giorno e l’ora in cui volete che sia inviata ai vostri clienti via email/notifica push nell’app TIMP. Cliccando su questo link, i vostri utenti si uniranno alla sessione da casa.
Facile, vero?

L’aspetto positivo è che TIMP si integra ora con piattaforme come questa, permettendovi di includere il link al meeting video Zoom nella sessione online che avete programmato in TIMP e rendendo la sua gestione come se fosse una sessione faccia a faccia: potete programmarla nel vostro calendario del centro, assegnarle una tariffa e offrirla nell’app di prenotazione TIMP in modo che i vostri clienti possano prenotarla e pagarla anche attraverso l’app utilizzando la funzione di pagamento in-app.

Noi di TIMP andiamo costantemente avanti e presto potrete fare a meno di questo tipo di piattaforma: potrete creare la sessione online e anche insegnarla dal pannello TIMP stesso. Nel frattempo, queste piattaforme sono un’opzione agile ed efficace per insegnare le sessioni online create nel vostro pannello.

Qui di seguito spieghiamo come funziona Zoom, la principale piattaforma per le lezioni online.

Che cos’è Zoom?

Con questa piattaforma è possibile organizzare video meeting per un giorno e un’ora specifici.

Con il piano gratuito è possibile tenere una videoconferenza di 40 minuti per un massimo di 100 partecipanti. D’altra parte, se le vostre lezioni dureranno più a lungo, con il piano Pro di 13,99 euro/mese il limite di ogni incontro è di 24 ore. Più che sufficiente per una delle vostre sessioni, vero?

E se avete bisogno di aggiungere altri utenti, potete farlo aggiungendo la funzione Large Meeting. Potete trovare maggiori informazioni sui prezzi nella sezione del sito web di Zoom.

La prima cosa da fare è creare un account Zoom, un processo che richiederà solo un paio di minuti.

Per quanto riguarda il funzionamento, è semplice come programmare la riunione che si vuole tenere e lasciarla in pausa fino al giorno e all’ora in cui inizia. Il link che otterrete è quello che inserirete nel promemoria della sessione TIMP online che invierete ai vostri clienti per partecipare all’incontro quando sarà il momento.

Una cosa molto interessante è che quando si insegna la sessione online si potrà vedere in ogni momento chi è in videoconferenza, espellere i partecipanti che non rispettano le regole della classe e avere alla fine della sessione un registro dei partecipanti, nel caso in cui sia necessario consultarlo in qualsiasi momento.

È inoltre possibile registrare la sessione da Zoom per visualizzarla in un secondo momento, nonché inviare il file video risultante ai propri utenti utilizzando la Mailbox di TIMP, caricarlo sul proprio account YouTube o condividerlo sui social network.

Questa piattaforma fornisce diversi strumenti molto utili per le sessioni online. Alcune delle più utili lo sono:

Lavagna virtuale: con essa potrete accompagnare le vostre spiegazioni con disegni e note che completano l’argomento trattato.

Schermo condiviso: grazie a questa funzionalità potrete mostrare ai vostri utenti ciò che state visualizzando sullo schermo del vostro computer, come ad esempio un video che avete aperto in un’altra finestra o un documento PDF che state consultando.

Modalità affiancata: questa opzione è complementare alla precedente, in quanto consente di mostrare il proprio schermo e il video che la webcam raccoglie in modo che possano vedervi mentre osservano lo schermo che state mostrando.

Chat: oltre a comunicare con i vostri utenti attraverso l’immagine e il suono potete scrivere loro se ne avete bsogno.

Altre piattaforme di riunioni online

Anche se Zoom offre il maggior numero di opzioni ed è il più popolare, ci sono altre piattaforme con le quali è possibile organizzare anche incontri video, come ad esempio:

Skype

Un classico delle chiamate e delle videochiamate online. È stata a lungo la piattaforma di punta in questo senso. 

Con Skype è possibile effettuare videochiamate di gruppo gratuite con un massimo di 50 partecipanti su qualsiasi dispositivo desktop o mobile.

Consente inoltre di condividere lo schermo e di mostrare le diapositive ai propri utenti.

Jitsi

Questa è una piattaforma in crescita che ti dà la possibilità di organizzare un video meeting gratuito senza registrazione o limiti di utenti. Con Jitsi è sufficiente accedere al loro sito web e creare un nuovo incontro.

A differenza di Zoom, però, Jitsi non permette di creare una riunione e di metterla in pausa fino al giorno in cui inizia, ma inizia nel momento in cui la si crea e termina quando l’ultimo dei vostri utenti si disconnette.

Ora non vi resta che scegliere la piattaforma che vi piace di più e iniziare a programmare le vostre sessioni online con TIMP.

Che niente ti fermi!

Un resumen de lo que te interesa

Recibe en tu bandeja de entrada todas las novedades sobre gestión y tendencias en el sector del fitness y el wellness.